Dalla Matrice alla Materia

a cura di 360atelier

Il 13 giugno 2020 alle ore 16, nello spazio espositivo le “Sale Affrescate” in piazza del Duomo a Pistoia, si terrà l’inaugurazione della mostra “Dalla Matrice alla Materia” a cura del gruppo culturale 360atelier, che vede protagonisti gli artisti Edoardo Cialfi e Jacopo Francesconi.

La mostra, che pone l’attenzione sui segni dell’uomo nell’abitare i luoghi, si sviluppa attraverso le opere pittoriche degli artisti e le installazioni di 360atelier.

Nel linguaggio di Edoardo Cialfi l’antica tradizione vedutista e romantica si fonde con la tecnica dell’aerosol su tela. Nel linguaggio di Jacopo Francesconi, il sentimento provato si trasforma in chiave pittorica e scritta passando per elementi naturali e artificiali.

Le opere pittoriche (bidimensionali) sono tradotte da 360atelier in opere plastiche (tridimensionali) mediante due installazioni artistiche.

360atelier ringrazia gli sponsor: Vivai Rolando Innocenti & Figli (PT), Pratomarmi snc (PO), e Tecnovetro (PT).

La mostra, realizzata in collaborazione con il Comune di Pistoia, sarà visibile fino al 5 luglio 2020, nei seguenti giorni e orari: martedì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 19; mercoledì, sabato e domenica dalle 10 alle 18. Ingresso libero.

“Sulla linea di pensiero dell’installazione ECHo.V, che abbiamo realizzato in occasione del Millenario della Basilica di San Miniato al Monte a Firenze, abbiamo cominciato un anno fa una ricerca per approfondire un tema oggi più che mai attuale: i segni dell’uomo nell’abitare il proprio pianeta. E da questa ricerca ne è nata la mostra -Dalla Matrice alla Materia-. Una mostra che sembrava essere andata perduta a causa della pandemia. E invece adesso dopo il dramma, con una combinazione quasi mistica, possiamo uscire “a riveder le stelle”. La mostra è salva. Una rinascita si sta compiendo: la nostra” dicono i ragazzi di 360atelier per la maggior parte studenti della Facoltà di Architettura di Firenze.