Per non dimenticare

Il 26 Gennaio 2019 presso lo spazio Mélos si è tenuto lo spettacolo MEMORIA DELLA SHOAH a cura dell’Associazione Culturale “Legger_Mente”. Questo evento si inseriva all’interno delle iniziative organizzate dal Comune di Pistoia per la celebrazione del GIORNO della MEMORIA.

I brani letti sono stati tratti dalle seguenti opere: Il canto del popolo ebraico massacrato (di Yitzhak Katzenelson), La Notte (di Eliezer Wiesel), Se Questo è Un Uomo (di Primo Levi), I Sommersi e I Salvati (di Primo Levi) e Il Diario (di Anna Frank).

La serata è stata aperta da un rappresentante della comunità Ebraica di Pistoia che ha introdotto i brani che sarebbero stati letti. Le letture sono state coinvolgenti ed emozionanti specialmente quella del brano “La Notte”,  grazie anche alla disposizione scenica degli interpreti che, essendo posizionati non solo frontalmente ma anche lateralmente e in mezzo al pubblico, rendevano lo spettatore maggiormente partecipe. La lettura corale faceva sì che le voci rimbalzassero da una parte all’altra della sala tenendo desta l’attenzione. Ci sono stati alcuni momenti particolarmente toccanti, sia per i temi trattati, che per l’interpretazione dei lettori.

Non sono mancati spunti di riflessione durante la lettura del brano “I sommersi e i salvati” nel quale l’autore fa un’analisi lucida e approfondita della condizione psicologica dei nazisti e dei prigionieri rinchiusi nei lager. Gli oppressori erano convinti che nessuno sarebbe mai venuto a conoscenza delle atrocità da loro compiute, perché le prove sarebbero state distrutte e i fatti raccontati dai sopravvissuti sarebbero stati troppo mostruosi per essere creduti. Gli oppressi, invece, avevano paura che una volta tornati a casa nessuno avrebbe creduto ai loro racconti. Serate come queste sono importanti proprio per non dimenticare quanto accaduto e per ricordarci di cosa sia capace l’uomo.

Gli interpreti sono stati: Chiara Manzini, Elena Soverchia, Giorgio Giorgi, Loriano Della Rocca, Massimiliano Carlesi, Moreno Scoscini, Paola Zipoli, Roberta Guidi e Stella Paci. La regia dello spettacolo è stata a cura di Loriano Della Rocca.