Delle parole faccio senza

Espressioni di linguaggio non verbale

Con gli appuntamenti della rassegna Delle parole faccio senza in programma dall’8 al 12 novembre prossimi si vuole dare spazio a espressioni artistiche, ma non solo, che fanno a meno del linguaggio verbale e si affidano ad altre forme di comunicazione.

Gli eventi, accomunati in apparenza solo dall’assenza di parola, rivelano al contrario una capacità comune: quella di produrre emozioni, far sorridere, ridere, commuovere o tranquillizzare senza affidarsi al dialogo e alla conversazione, all’ascolto di conferenze o letture ad alta voce.

Nel programma, protagonisti saranno un film muto di Charlie Chaplin accompagnato in sala da un pianista, una serata in cui si intrecciano musica e danza, una meditazione che conclude dimostrazioni di un’antica disciplina orientale, e ancora, spettacoli di mimi per grandi e piccoli, arti figurative conosciute o da scoprire.

Unica deroga al silenzio è la musica, il linguaggio universale che, senza frastuono, in sottofondo, accompagnerà gesti e movimenti. 

tutte le iniziative sono a ingresso libero

info: ufficio attività culturali 0573.371231 / 371273 / 371608